La cura, prima di tutto

Le nostre proposte a partire dal tavolo di discussione “Politiche Sociali e Servizi alla persona”. Commentate, proponete, #prendeteparte

Il primo bisogno che è emerso dalla discussione è quello di uscire dal senso di solitudine e estraneità dalla comunità. I quartieri vengono percepiti e vissuti come quartieri dormitorio e la richiesta è quella di trasformarli in luoghi di aggregazione e cambiamento sociale. Da questi presupposti parte l’idea di concretizzare dei comitati di quartiere. L’attivismo di quartiere sembra essere il punto dal quale far partire una serie di attività dove i servizi alla persona erogati dal comune si incontrano con i servizi alla persona erogati dalle associazioni.

1️⃣ I comitati di quartiere e la partecipazione dei cittadini agli stessi sono fondamentali per la rinascita della città. Va promosso la loro nascita e il loro rafforzamento in ogni modo tramite la creazione di politiche di stampo partecipativo all’insegna della sussidiareità.

2️⃣ Riqualificazione e utilizzo degli edifici pubblici abbandonati e non fruibili per creare dei centri per chi è vittima di violenza, di un social house per adolescenti, di una casa delle donne, luoghi in cui esercitare il diritto all’accoglienza (comunità LGBT e Queer, SPRAR). Inoltre crediamo vadano aperti nel più breve tempo possibile centri per i bambini, micro-asili pomeridiani, centri per gli anziani. Altra questione importante è l’apertura consultori in ogni quartiere in grado di intervenire su temi come la contraccezione, l’ assistenza alla procreazione – eterologa, omologa -, l’accompagnamento alla maternitá e alla genitorialità;

3️⃣ Coniugare il servizio pubblico e la partecipazione alle associazioni dei cittadini per sopperire alle mancanze dei servizi alla persona attraverso la costituzione di un forum per le associazioni e una banca del tempo.

Che ne pensate? Commentate in attesa delle prossime proposte sul tema #PubblicaAmministrazione

#prendiparte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *